L ’azienda denominata Querce Bettina è di proprietà della signora Barenghi Vilma Sandra ed è situata in Montalcino (Si) Loc. La Casina di Mocali, 275. La costruzione della casa si realizza negli anni 1994-1995 mentre la parte agricola si completa con la costruzione della cantina di circa 230 metri quadrati, terminata nel 2005.

La superficie agricola è di complessivi ettari 29.15.68 comprendente il vigneto a Brunello DOCG di un ettaro, il vigneto a Rosso di Montalcino DOC di circa 1,4 ettari con l’oliveto che copre una superficie di circa 1,5 ettari; si aggiungono alle colture i seminativi e terreni adiacenti per circa 6 mila metri quadrati. Completano i tenimenti della proprietà circa 24 ettari di macchia mediterrania e pascoli cespugliati. L’oliveto è in produzione dal 1995 e consiste di circa 530 piante che annoverano una selezione specializzata composta da cultivar leccino, moraiolo, correggiolo e impollinatore.

Il vigneto è stato impiantato nel marzo 1999 e nel 2000 è entrato in produzione nel corso del 2002/2003. Le piante di vite sono rigorosamente di Sangiovese Grosso (Brunello) poste a una distanza di circa m. 2,50 tra un filare e l’altro e di circa 80 cm. tra una pianta e l’altra.Il tipo di allevamento è quello detto a “cordone speronato in unica direzione”.

Le iscrizioni agli albi vitivinicoli attualmente sono: Ha 01.00.00 DOGC Brunello e Ha 01.35.00 DOC Rosso di Montalcino consentendo una produzione annua di circa 6500 bottiglie di Brunello DOCG e di circa 9000 bottiglie di Rosso di Montalcino DOC.

Le coltivazioni e l’azienda sono poste a circa 440 metri sul livello del mare nel versante sud-ovest della collina di Montalcino e confinano con le aziende agricole di Poggio Salvi, Bolsignano, Mocali e Zucca.


l'uve

Roberto e l'uve

olive

Sandra e le olive


D alla casa l’orizzonte si spinge a parecchi chilometri e mostra ampie vedute sul Monte Amiata, Arcidosso, i monti della provincia di Grosseto, Poggio alle Mura (villa Banfi) e via via sino alle zone metallifere di Civitella Marittima, Massa Marittima, Roccastrada. L’azienda ricava i propri prodotti unicamente dalle proprie coltivazioni e utilizza impianti di lavorazione di proprietà fatta eccezione unicamente per la frangitura delle olive che vengono lavorate sotto il controllo di

Roberto e Sandra presso un impianto a ciclo continuo del Frantoio La Spiga di Montalcino (Si). In azienda, oltre ai proprietari, lavora personale specializzato che segue tutto il processo di coltivazione e di trasformazione dei frutti avvalendosi del contributo di conoscenze e di esperienza di un agronomo esterno e dell’enologo Paolo Caciorgnia.